09.12.2019
Consorzio Intesa
Nessun commento
L’Asilo Nido Comunale “Mariangela Furone”accoglie Don Massimo. Ci sono nella chiesa preti che comunicano con parole lucenti, il volto che sa di pane e la mani che, quando stringono, hanno la forza di un duomo. Preti che sanno che a Dio spesso si arriva più facilmente con l’innocenza dei bambini che con la complessità degli uomini maturi. Tra questi, vi è Don Massimo, parroco della Parrocchia di Santa Lucia (frazione del Comune di Fonte Nuova), giunto in parrocchia da poche settimane, in sostituzione del parroco che lo ha preceduto nelle funzioni. Don massimo rappresenta una presenza importante sul territorio, organizza presso l’oratorio molte iniziative che riguardano i giovani, cose belle per la comunità, con la buona volontà di creare qualcosa di positivo per tutti. A Don Massimo la comunità di Santa Lucia riconosce un valore aggiunto, sa che Don Massimo vive la verità che predica ed una persona tale non poteva non essere accolta dall’Asilo Nido Comunale “Mariangela Furone”, gestito dal Consorzio intesa tramite la propria Consorziata esecutrice. Don Massimo è stato ospitato con caloroso affetto dai bambini, senza alcuna timidezza, e lui ha accolto, a sua volta, con mani sapienti i doni che i bambini hanno preparato per lui: un cuore composto da tante manine, nella sezione dei medi e dei piccolini, un libricino che relegava disegni fatti per lui, nella sezione dei grandi. In un clima molto familiare, i bambini hanno chiamato Don Massimo “Massimo”, che per tutta la durata della sua visita si è messo all’altezza dei bimbi, chiacchierando e giocando con loro. Un esempio? La pergamena preparata dai bambini è diventato un binocolo!
05.12.2019
Consorzio Intesa
Nessun commento
Lodevole iniziativa del Centro Socio Assistenziale “Il Veliero” di Ponza Centro in collaborazione con la Guardia Costiera di Ponza. Il mare è un bene prezioso, uno scrigno di biodiversità dal valore inestimabile e per poterlo difendere nel miglior modo possibile bisogna imparare a conoscerlo. Lodevole iniziativa del Centro Socio Assistenziale “Il Veliero” di Ponza, gestito dal Consorzio Intesa tramite la propria Consorziata esecutrice, presso cui, il 20 novembre u.s., si è svolto il primo incontro del progetto: “Il mio mare... conoscerlo e tutelarlo '' . Il progetto, che nasce da un’idea dell’ Assistente Sociale Dott.ssa Stefania Maria Grazia Bucalo e dall’ Educatrice Dott.ssa Stefania Aprea del Centro in collaborazione con la Guardia Costiera di Ponza, rappresentata dal Comandante Tenente di Vascello Diego Baglivo, ha come obiettivo quello di promuovere nei confronti dei giovani di Ponza la conoscenza e la tutela del mare, la diffusione di una vera cultura dello stesso, portare i giovani a conoscenza del ruolo fondamentale che ricopre la Guardia Costiera sull’isola, sensibilizzando la popolazione isolana più giovane ad assumere una maggiore responsabilità nel rispetto e nella conservazione dell' habitat marino. L’incontro del 20 novembre si è svolto alla presenza di quasi 30 bambini delle scuole primarie e secondarie di I grado del Comune di Ponza, degli operatori del Centro e del Prof. Pinto. Grande è stata l’attenzione riservata all’intervento del Comandante Tenente di Vascello Diego Baglivo, che si è da subito reso disponibile nel partecipare a questa meravigliosa iniziativa. Prova ne sono state le numerose domande poste dai bambini al Comandante. Quesiti sinonimo di intelligenza e meraviglia, sentimenti che “non si immobilizzano davanti al reale”, ma cercano di “disfarsi di ciò che è familiare”, e si esercitano “a guardare le cose diversamente”. I ragazzi saranno coinvolti durante le prossime “lezioni”, che si concluderanno in concomitanza con la Giornata Nazionale del Mare, presiedute dal Comandante Tenente di Vascello Diego Baglivo e dagli uomini del comando della Capitaneria di Porto, circa il ruolo fondamentale che la Guardia Costiera ricopre sulla’isola, sulle loro competenze in mare, sul decalogo del bagnante, fino alla spiegazione di come è strutturata un’imbarcazione. Seguiranno poi delle attività pratiche, in cui la Capitaneria insegnerà ai ragazzi le diverse tipologie dei nodi marinari,  simulerà azioni di salvataggio a mare e infine permetterà loro di visitare gli uffici del Comando della Guardia Costiera, salendo a bordo dei mezzi. Infine, i ragazzi, con l’ aiuto del Prof. Pinto della scuola secondaria di I grado, potranno costruire una barca che verrà adoperata per la consueta “Gara delle bagnarole a mare”, organizzata dalla Compagnia del Trinchetto, in previsione per la prossima primavera.
03.12.2019
Consorzio Intesa
Nessun commento
3 Dicembre 2019 – Il territorio del Distretto C si apre all’inclusione sociale… L’A.I.P.E.S. in collaborazione con i Consorzi Intesa e Valcomino, riparte con una nuova iniziativa per coinvolgere i ragazzi dei Centri Diurni in attività inclusive presso le aziende commerciali. Con l’entusiasmo di sempre, in occasione della Giornata Internazionale della Disabilità, le attività del territorio hanno aperto le porte ai ragazzi di “Casa del Sorriso”, “Percorsi” e “L’Aquilone” per una settimana , sperimentando insieme il contatto con il pubblico, i mestieri e l’emozione di essere lavoratori per una settimana! Il Premio Aziendabile  promosso da A.I.P.E.S. e giunto alla sua V edizione, di anno in anno incontra e valorizza le aziende, per promuovere l’inclusione sociale, la sensibilizzazione alle diverse abilità e favorire la crescita sociale ed emotiva di tutto il territorio. Ciò che ieri era un sogno, oggi diviene una realtà, da costruire sempre più insieme, per incontrarci e completarci…
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Consorzio Intesa Società Cooperativa Consortile a r.l.